Mappe olandesi, spagnole e portoghesi nelle collezioni del Granduca Cosimo III de’ Medici

 Fino al 30 ottobre proseguono le visite accompagnate alla mostra della Biblioteca Medicea Laurenziana

 

La Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze ospita fino al 30 ottobre la mostra Sguardi Globali. Mappe olandesi, spagnole e portoghesi nelle collezioni del Granduca Cosimo III de’ Medici. Il percorso espositivo, presenta per la prima volta al pubblico la collezione di 82 carte geografiche e vedute manoscritte acquistate da Cosimo III de’ Medici, non ancora Granduca, durante i suoi viaggi in Europa tra il 1667 ed il 1669.

Le visite accompagnate alla Biblioteca Medicea Laurenziana – che nel periodo estivo hanno visto la partecipazione di più di 1000 visitatori – sono organizzate da Opera d’Arte Società Cooperativa e si svolgono da lunedì a venerdì nei seguenti orari: 10:00 – 11:00 – 12:00. Oltre alla mostra Sguardi Globali includono nel percorso la possibilità di apprezzare il vestibolo e la sala di lettura della Biblioteca Medicea Laurenziana di Michelangelo.

La mostra

 Fra il 1667 e il 1668 nei Paesi Bassi, Cosimo III acquistò da Johannes Vingboons (1616-1670), cartografo e copista per le Compagnie Olandesi delle Indie, sessantacinque carte raffiguranti le coste del continente americano, quelle occidentali e orientali dell’Africa, l’oceano Indiano, i mari del Sud-est asiatico, fino alle Filippine, al Giappone e la “Nueva España”, al di là del Pacifico. Due anni più tardi il principe, con l’intermediazione del matematico e cosmografo portoghese Luís Serrão Pimentel (1613-1679), acquisì copie di carte marine, che riproducevano a grande scala le coste africane, della Persia e del subcontinente indiano, dal Capo di Buona Speranza allo stretto di Malacca. Portate a Firenze ed entrate nelle collezioni del granduca Pietro Leopoldo furono incorniciate ed esposte nella Villa Medicea di Castello dove rimasero fino al 1921 quando, grazie all’interessamento del direttore della Biblioteca Laurenziana, Guido Biagi, furono trasferite in Biblioteca per salvarle da sicura dispersione e qui conservate con la denominazione Carte di Castello.

La mappa più preziosa e famosa in esposizione è quella di New York: si tratta della più antica raffigurazione della città statunitense esistente al mondo, in un solo esemplare, ed è l’unica testimonianza del periodo di dominio olandese sulla città.

Tra gli altri pezzi unici troviamo la veduta di Città del Messico (CdC 43), Malacca (CdC 46), Taiwan (CdC 7), il Giappone (CdC 4-5) e quattro carte che raffigurano gli Ottentotti (CdC 79-82) gli antichi abitanti del Capo di Buona Speranza. L’intera collezione con le schede di tutte le carte è visibile anche sul sito web www.theglobaleye.edu, realizzato dal dipartimento di Digital Humanities dell’Università di Groningen.

 

 Biblioteca Medicea Laurenziana

Piazza San Lorenzo, 9 – Firenze

Aperta dal lunedì al venerdì (orario visite accompagnate 10:00 – 11:00 – 12:00).

Il numero dei posti disponibili per ogni visita è limitato a 24 utenti.
Modalità di acquisto biglietto d’ingresso: online sul sito www.vivaticket.com oppure in loco presso la biglietteria nel chiostro. È vivamente consigliato l’acquisto online.

Per informazioni: www.bmlonline.it – didattica@operadarte.net

Share post with: