tra Pittura e Arti Decorative

Galileo Chini e altri protagonisti del primo Novecento

a cura di Filippo Bacci di Capaci e Maurizia Bonatti Bacchini

 

APALP Palazzo Pretorio di Pontedera, si terrà “Masques d’Art Noveau!”, il quarto appuntamento con i laboratori artistico-espressivi per bambini, organizzati dall’AssociazioneLiberaEspressione in occasione della mostra Orizzonti d’acqua tra Pittura e Arti Decorative. Galileo Chini e altri protagonisti del primo Novecento, in corso sino al 28 aprile 2019.

I bambini dai 4 agli 11 anni, fascia d’età a cui è dedicato il laboratorio di questa domenica, potranno trascorrere un pomeriggio di Carnevale con maschere speciali che li faranno immergere nelle linee sinuose del Liberty, traduzione degli elementi strutturali del mondo della natura.

Proprio da quest’ultimo, una delle fonti primarie d’ispirazione del Liberty che della natura ammirava la perfezione formale, l’aspetto sfuggente e la forza dinamica e vitale, traggono spunto le attività laboratoriali: fiori, piante e, non ultima, l’acqua, nota costante in tutta la produzione di Chini, uno dei primi interpreti del Liberty, possono trasformarsi in splendidi decori, che i partecipanti potranno imparare a riprodurre scoprendo antiche e affascinanti tecniche artistiche.

I laboratori termineranno il 14 aprile, con una durata di circa 1 ora 30. Tuffandosi nelle linee ornamentali e dinamiche dell’Art Nouveau, incarnazione di una visione vitalistica del mondo inteso come fenomeno creativo eterno e naturale nell’ambito di una continua rigenerazione organica, i partecipanti ai gruppi impareranno tante cose su questo movimento artistico divertendosi. Scopriranno che non è poi così distante da loro, vedendo come è riuscito ad influenzare tutto, anche gli oggetti.

Per prenotarsi occorre telefonare al numero 0587 468487 e specificare il giorno desiderato. È possibile anche prenotare più date contemporaneamente.

Il costo è di 8 euro a bambino e di 20 euro a famiglia (2 adulti + bambino), comprensivi di ingresso alla mostra, visita guidata, attività di laboratorio (per il bambino) e materiali didattici.

La mostra, curata da Maurizia Bonatti Bacchini e da Filippo Bacci di Capaci, ha come protagonista Galileo Chini, una delle figure di maggior rilievo del Modernismo internazionale, e alcuni artisti che hanno condiviso con lui le esperienze del periodo, dal Simbolismo al Liberty, dalla Secessione viennese alle suggestioni dell’Orientalismo. Il tema dell’esposizione è l’acqua, soggetto ricorrente in quei movimenti artistici che, tra Otto e Novecento, si sono identificati con il Simbolismo e il Divisionismo.

Programma

Domenica 7 Aprile

Scopriamo le Tecniche Artistiche -attività per ragazzi dai 6 agli 11 anni-

“Foglie d’Oro”

Il colore del sole, del metallo più prezioso, del grano maturo. L’oro è utilizzato da tempi immemori per impreziosire un’opera d’arte. Ma come si usa e come si fa a decorare con l’oro?

Lo scopriremo insieme in un pomeriggio sfavillante!

Domenica 14 Aprile

Creare ad Arte -attività per ragazzi dai 4 ai 10 anni-

“Non solo Uova, ma…”

E se un Uovo non fosse solo un uovo, ma diventasse…un gioiello? Lo stile Liberty ha influenzato tutto, anche gli oggetti, e le nostre uova diventeranno colorate, piene di fiori e linee, animali e riccioli.

Share post with: