Alle falde dell’Amiata natura, vini, arte e cultura

by Paolo Valdastri, ph. Archivio Colle Massari

 

È la Toscana che non ti aspetti, quella lontana dal turismo di massa, quella di chi apprezza la natura, i panorami aperti, ma anche l’arte e la storia. Siamo in Maremma tra Grosseto e Siena e vicini ai santuari del vino come Montalcino, Montepulciano e la Val d’Orcia. Il grande cono del Monte Amiata, il vulcano spento, impone ovunque la sua presenza immanente. Alla fine degli anni ’90 del secolo scorso alcuni illuminati imprenditori stranieri, incantati dalla selvaggia natura e dalla storia di questi luoghi hanno creato qui importanti cantine, non prima di aver restaurato antichi castelli ed aver rilanciato la produzione del vino e dell’olio. Le più importanti sono Castello di Potentino, Castello di Porrona, Colle Massari. L’ itinerario ha inizio ai piedi dell’Amiata, dal borgo di Seggiano. Potentino è una realtà produttiva e ricettiva di straordinaria bellezza. I restauri hanno conservato intatto il fascino di tempi passati ed in questa atmosfera si può soggiornare nel suggestivo bed and breakfast. Motore primario di queste attività è Charlotte Horton, sorella di Alexander Greene, giornalista, donna Barclay’s 2013, appassionata enologa, organizzatrice di mostre e concerti. Charlotte e Alexander curano gli ospiti accompagnandoli nelle attività giornaliere, corsi di cucina, di caseificazione, passeggiate a caccia di erbe commestibili, galoppate a cavallo. Particolarmente apprezzati sono i loro vini caratterizzati da un Sangiovese e un Pinot Nero fini, eleganti, profumati e sapidi. Da Potentino si scende nella valle dell’Ombrone, dove troviamo il Castello di Porrona, oggi della famiglia Targes de Rochefort. Qui si può soggiornare in una delle 25 camere lussuosamente arredate e apprezzare la cucina del raffinato ristorante. Lì vicino si staglia la sagoma squadrata del castello di Colle Massari di epoca medievale. Nel 1998 fu acquistato dal gruppo finanziario della famiglia Bertarelli. Nelle vicinanze del Castello si trova la nuova cantina della Tenuta Colle Massari, progettata dall’architetto Edoardo Milesi. La tenuta si trova a 320 mslm su un altopiano rivolto verso il mar Tirreno e gode di un microclima favorevole. L’azienda è aperta alle visite e offre varie possibilità di soggiorno nel territorio. Grazie alla passione dei proprietari per l’arte e per la musica, nel 2005, nasce l’Amiata Piano Festival, con una stagione di concerti di grande spessore. I concerti si tengono nella modernissima e suggestiva Bertarelli Music Hall, un auditorium da trecento posti, anch’esso costruito sulla cima di un colle con un panorama aperto sul mare verde dei poggi, tra vigneti e ulivi, dominato dalla presenza dell’Amiata.

Share post with: