L’inaugurazione ha avuto luogo presso la sede di Ponsacco

di Paolo Valdastri

 

Sui nastri di partenza i due corsi di Alta Formazione per Cuoco e di Alta Formazione per Pasticcere: la durata sarà di 7 mesi con 360 ore di lezione in aula e nei laboratori della Scuola che saranno seguiti da 540 ore di stage in ristoranti stellati. Le lezioni in aula termineranno il 2 aprile, quindi gli allievi inizieranno gli stage e nel mese di luglio i corsi si concluderanno con la consegna dei diplomi. 20 studenti aspiranti cuochi e aspiranti pasticceri hanno preso posto nelle aule e nei laboratori della Scuola accolti dai direttori didattici. Melania Baldacci ha introdotto le principali regole della Scuola, assistita dall’ing. Massimiliano Bracci, responsabile della sicurezza e del protocollo anti-covid.  Hanno poi tracciato le linee dei corsi il direttore della Scuola Tessieri Mario Ragona, campione italiano di pasticceria agli Internazionali d’Italia del 2012, Stefano Cipollini, coordinatore didattico di cucina, con Raffaele Musacco e Fabio Centoni per la pasticceria. Mario Ragona ha posto l’accento sull’importanza dell’affrontare il percorso di studi e il successivo stage con professionalità e dedizione per inserirsi nel settore. Ha tenuto poi a precisare che il 94% degli allievi dei corsi precedenti hanno trovato lavoro, grazie all’alta qualità dell’istruzione ricevuta, riprendendo così il messaggio inviato dal fondatore della Scuola Alessio Tessieri: “In questi ultimi 2 anni abbiamo subito un terremoto, ma è arrivato il tempo della ricostruzione e per guardare al futuro dobbiamo puntare sui giovani e sul capitale umano. Il momento è assolutamente favorevole per il prodotto Italia, che i nostri allievi andranno a far conoscere nel mondo”.

Share post with: