Black Snake Moan, one man band dal sound blues psichedelico, si esibirà nel suo primo  LoudLift Live in Manifattura Tabacchi

A cura della redazione

 

Protagonista di un nuovo appuntamento con LoudLift Live è Black Snake Moan, one man band che si ispira alla tradizione americana del profondo folk-blues, unita a un inconfondibile sound desert e psych, e a contaminazioni inusuali di sitar, tampura, chitarre a dodici corde e synth. L’artista farà tappa a Manifattura Tabacchi con il suo Phantasmagoria Tour, presentando al pubblico il suo progetto musicale, a metà tra l’evocazione sonora e quella spirituale.

Lo spazio antistante al LoudLift, all’interno di B9, sarà lo stage d’eccezione dove si esibirà Black Snake Moan.

Un palcoscenico unico, LoudLift è infatti la prima cabina di registrazione a ‘gettoni’ d’Italia. Il recording booth di Manifattura Tabacchi, ricavato in uno degli ex-montacarichi di B9, l’unico in Italia, è un luogo ideato per dare voce a progetti musicali e messaggi non convenzionali. Uno spazio pensato per la musica, per tutti, dalle star ai buskers.

LoudLift è una tappa imperdibile per gli artisti di passaggio a Firenze che desiderano registrare la loro “cartolina” sonora unplugged: un recording booth che si trasforma in un emozionante live acustico.

Matteo Gioli cura la selezione degli artisti italiani e internazionali, puntando su cantautori dalla forte riconoscibilità e sensibilità artistica.

Hanno registrato in LoudLift: The Zen Circus, Dente, Davide Toffolo & Paulonia Zumo, Momo, Maestro Pellegrini, Emma Morton & The Graces, La Rappresentante di Lista, Brunori Sas e Micah P. Hinson.

LoudLift, che si ispira al Voice-o-Graph®, il modello più diffuso tra i recording booth costruiti negli Stati Uniti tra gli anni ‘40 e ’70, permette a tutti di registrare, tramite l’acquisto di un ‘gettone’, una traccia di 4 minuti su una chiavetta USB oppure, su richiesta, su vinile.

Se al supporto digitale si preferisse conservare la propria traccia su vinile, basta imbucare la pen drive nella cassetta delle lettere fuori dall’ex-montacarichi per ricevere, dopo qualche settimana, il proprio 45 giri all’indirizzo segnalato.

LoudLift è aperto tutti i giorni dalle dieci a mezzanotte.
B9 – MANIFATTURA TABACCHI
Via delle Cascine 33 – Firenze

www.manifatturatabacchi.com/loudlift/

 

BLACK SNAKE MOAN

Black Snake Moan è un progetto di ricerca sonora che affonda le proprie radici nelle atmosfere blues e negli immaginari desertici, con una sfumatura psichedelica. One man band atipico, con diverse connotazioni artistiche di riferimento, quello di Marco Contestabile è un progetto a metà tra l’evocazione sonora e quella spirituale. L’approccio sperimentale e ammaliante con cui Black Snake Moan si esibisce, destreggiandosi contemporaneamente con batteria, chitarra e voce, ha trovato riscontro anche in termini di importanti riconoscimenti, quali le vittorie conseguite nelle edizioni 2017 dei concorsi di Arezzo Wave e del MEI SuperStage, che gli hanno permesso di farsi notare da addetti ai lavori e pubblico.

 MATTEO GIOLI

Matteo Gioli nasce come musicista e dal 2011 è designer e co-fondatore del brand SuperDuper Hats. Da quest’anno produce i suoi cappelli all’interno di uno degli atelier di B9. La sua attività creativa non si è mai allontanata dalla musica e oggi artisti del calibro di Ben Harper, Jovanotti, Calexico, Wilco indossano i cappelli che Matteo disegna e realizza appositamente per loro.  Matteo è il chitarrista dei BroadCash, band che ripercorre la vita musicale di Johnny Cash e sta lavorando a un nuovo progetto musicale ispirato a sonorità desertiche, sia come musicista che come autore.

Share post with: